28 Giugno 2022 12:31


Marble Hill fu costruita accanto al fiume Tamigi nel 1724 come rifugio da un marito violento e dalla corte georgiana, per un’amante reale che fu descritta dal suo amico poeta Alexander Pope come “una donna ragionevole”. Questa settimana, la villa riaprirà i battenti dopo tre anni di importanti lavori di restauro da parte dell’ente benefico per i monumenti storici English Heritage.

La casa di Twickenham, a sud ovest di Londra, aprirà ora gratuitamente, cinque giorni alla settimana per sette mesi all’anno, in contrasto con gli anni in cui i pochi visitatori paganti trovavano un luogo triste con eleganti interni neopalladiani visibilmente colpiti dall’umidità e decadenza.

Henrietta Howard, la suddetta amante reale, sfuggì alle grinfie del suo primo marito ubriacone spendaccione e ai suoi doveri non molto onerosi di amante di Giorgio II, per costruire un rifugio ambientato in un paesaggio classico in miniatura dal famoso giardiniere Charles Bridgeman, con importanti contributi dal Papa compresa una grotta situata nel suo famoso giardino. Il paesaggio originale è stato in parte restaurato nel progetto Marble Hill Revived da 8 milioni di sterline, con finanziamenti di cui 5 milioni di sterline dal National Lottery Heritage Fund e dal Lottery Community Fund.

Anna Eavis, direttrice curatoriale di English Heritage, ha definito il primo marito di Howard “un vero puzzolente” e ha descritto Marble Hill come un raro esempio sopravvissuto di una villa così antica, ancora più rara come quella creata da una donna. A un certo punto Howard viveva in povertà a Soho sotto falso nome, ma divenne una damigella d’onore a corte e poi amante del futuro Giorgio II, che alla fine la ritirò in pensione assicurandosi che suo marito non potesse mettere le mani sui soldi .

La casa si trova ora nella periferia ovest di Londra, ma all’inizio del XVIII secolo Twickenham era vista come un idilliaco rifugio rurale e aveva così tante case aristocratiche tra i frutteti e i campi che English Heritage la descrive “gli Hamptons della sua epoca”. Lord Burlington era appena a valle di Chiswick House, Pope un’ansa del fiume a monte, e Horace Walpole avrebbe costruito la sua casa fantasy in stile gotico a Strawberry Hill e sarebbe diventato un caro amico, offrendole uno staio di pettegolezzi in cambio di un piatto di fragole e panna.

Nel 1898, la famiglia di armatori Cunard mise in vendita la casa e il terreno per lo sviluppo. Divenne invece un parco pubblico molto amato, rilevato nel 1986 da English Heritage i cui piani di restauro inizialmente provocarono furiose proteste locali. Gli oppositori hanno insistito sul fatto che l’ente di beneficenza per la conservazione proponesse importanti modifiche su prove spurie, nonostante la scoperta di schizzi di giardini da parte dello stesso papa e l’archeologia abbia recuperato tracce di caratteristiche originali. I dog sitter e i calciatori rimangono e, secondo Rachel Morrison, responsabile dello sviluppo del pubblico di English Heritage, alcuni dei manifestanti originali si sono ora iscritti come volontari per la casa e il giardino.

• Il parco di Marble Hill è aperto tutti i giorni, la casa è aperta dal mercoledì alla domenica dal 21 maggio

Mostre

‘Primo ministro del gusto’: la collezione di Horace Walpole riunita a Strawberry Hill

Donald Lee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.