4 Agosto 2022 15:05


Una mostra di opere create da prigionieri e persone attraverso il sistema di giustizia penale del Regno Unito, che aprirà al Southbank Centre di Londra questo autunno, sarà supervisionata dall’artista e attivista cinese Ai Weiwei. La mostra Freedom, che si terrà nello spazio espositivo della Royal Festival Hall (27 ottobre-18 dicembre), segna il 60° anniversario dei Koestler Awards, un’iniziativa a premi organizzata dall’ente benefico Koestler Arts che espone e vende opere dei detenuti.

La mostra di Southbank includerà opere create da individui nelle carceri, strutture sicure per la salute mentale, centri di rimozione dell’immigrazione, istituzioni per giovani autori di reati e persone condannate in comunità in tutto il Regno Unito. “La visione della mostra si ispira a quella dell’artista [Ai Weiwei’s] visita all’edificio Koestler Arts [next to HM Prison Wormwood Scrubs in west London]che attualmente detiene oltre 6.500 opere che hanno partecipato ai premi di quest’anno”, affermano gli organizzatori in una nota.

Ai Weiwei può attingere alle proprie esperienze per il suo nuovo ruolo di curatore. Nel 2011 è stato arrestato dal governo cinese e ha trascorso 81 giorni in una prigione segreta con l’accusa di frode fiscale. Alla Biennale di Venezia 2013 ha esposto una serie di diorami (SACRO) raffiguranti la sua cella di prigione con tanto di guardie modello.

In un’intervista con The Art Newspaper l’anno scorso, ha discusso di come i governi autocratici temono l’arte e la libertà di espressione, dicendo: “Quando una società è dominata da un’idea o da un credo, allora la restrizione alla libertà di espressione è sempre lì”.

Ai dice in un comunicato: “Questo [Freedom] la mostra si concentra sul ruolo che l’atto di pensare e creare gioca nella vita sotto costrizione. Notevoli opere d’arte e di letteratura nella storia sono state create quando l’artista è stato limitato, oppresso e sfidato, piuttosto che essere completamente libero. L’artista ha anche visitato HM Prison Wormwood Scrubs e altre prigioni del Regno Unito come parte del processo curatoriale.

Koestler Arts invita le persone all’interno del sistema di giustizia penale a presentare opere d’arte in 52 categorie per gli annuali Koestler Awards. I partecipanti ricevono feedback e certificati, possono essere selezionati per mostre pubbliche o tutoraggio e possono vendere le loro opere. Il primo round dei Koestler Awards ha avuto luogo nel 1962. I precedenti curatori della mostra di Southbank, giunta alla sua quindicesima edizione, hanno incluso gli artisti Antony Gormley e Sarah Lucas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.