5 Luglio 2022 13:58


Le collaborazioni che la stilista Elsa Schiaparelli (1890-1973) ha avuto con artisti surrealisti, come Salvador Dalí, Jean Cocteau e Man Ray, sono evidenziate in una nuova mostra a Parigi.

Scioccante! Il mondo surreale di Elsa Schiaparelli al Musée des Arts Décoratifs esplora l’innovazione di Schiaparelli e come le sue collezioni siano state influenzate dall’avanguardia parigina degli anni ’20 e ’30. Adottando questa prospettiva, il museo rivisita l’eredità di Schiaparelli attraverso un tema diverso dalla sua retrospettiva del 2004.

Un’intera sala si concentrerà sulla collaborazione di Schiaparelli con Dalí, tracciando la loro comune inclinazione allo scandalo e alla provocazione. Il più famoso, il duo ha lavorato insieme nel 1937 sul Lobster Dress, un abito da sera in seta color crema decorato con un’aragosta rossa cosparsa di rametti di prezzemolo. Fu tra i 18 pezzi che Schiaparelli disegnò per Wallis Simpson in occasione del suo matrimonio con il Duca di Windsor in seguito alla sua abdicazione.

Cecil Beaton ha fotografato Simpson mentre indossava l’abito, con le sue implicazioni erotiche, per la rivista Vogue. L’ispirazione per il design è venuta da Lobster Telephone (1936) di Dalí, realizzato per il poeta britannico Edward James. In esposizione anche Shoe Hat (1937-38) di Schiaparelli, un cappello nero e rosa a forma di scarpa col tacco alto, ispirato a una foto scattata da Gala, la moglie di Dalí, di suo marito che indossa comicamente una scarpa da donna su la sua testa, l’altro sulla sua spalla.

Nata a Roma nel 1890, Schiaparelli viaggiò molto e si fece un nome a Parigi, dove nel 1935 aprì i suoi saloni couture nella venerabile Place Vendôme. Oltre al surrealismo, si ispirò anche alle Metamorfosi di Ovidio, alla Commedia dell’Arte (commedia teatrale italiana dal XVI al XVIII secolo) e a Luigi XIV al castello di Versailles. Oltre alle silhouette e agli accessori di Schiaparelli, saranno esposte anche le creazioni disegnate in suo omaggio da luminari della moda come Yves Saint Laurent, Azzedine Alaïa, John Galliano e Christian Lacroix.

• Scioccante! Il mondo surreale di Elsa SchiaparelliMusée des Arts Décoratifs, Parigi, 6 luglio-22 gennaio 2023

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.