1 Luglio 2022 22:19


Studio White Fox, uno studio di anime noto per spettacoli come:

  • Akame Ga Kill.
  • Re: Zero.
  • Jormungand.
  • Porta di Stein.

E altro è stato catturato in alcuni presunti fuochi incrociati relativi alla discriminazione di genere.

Di conseguenza si sono scusati su Twitter (in giapponese) per il presunto incidente.

Cosa è successo con Studio White Fox?

Qualche tempo fa, quando Studio White Fox stava assumendo nuovi dipendenti, mirava specificamente a persone di età inferiore ai 26 anni.

Nello specifico le donne.

Questo è qualcosa che hanno fatto per decenni, e quindi non hanno visto nulla di sbagliato nel continuare questa pratica. Ma come nel caso delle donne, è nata una sorta di controversia.

Sembra che sia finito abbastanza velocemente da non essere un grosso problema.

All’inizio la loro pagina di assunzione originale diceva così: “un uomo o una donna di età inferiore ai 26 anni”, ma in seguito è stata modificata in “una persona di età inferiore ai 30 anni”.

Legge sulle pari opportunità di lavoro

La legge sulle pari opportunità in Giappone è in vigore dal 1972. Questa legge era legata al genere.

Ha colmato il divario per l’uguaglianza tra uomini e donne quando sono impiegati in tutto il paese per aziende e organizzazioni.

Questo è collegato a Studio Whitefox scusandosi decenni dopo per le loro pratiche di assunzione e per come l’hanno formulata in particolare. Che ovviamente ha avuto un contraccolpo per giustificare le scuse in primo luogo.

Gaku Iwasa, il direttore dello Studio Whitefox, afferma di aver “appena appreso” la legge sulle pari opportunità, nonostante sia in vigore dal 1972. Il che spiega il fatto che non ci hanno mai pensato quando assumevano persone.

Si è scusato per ciò che è avvenuto a tarda notte in Giappone (quando la gente se ne è accorta).

Indignazione rilevante o non necessaria?

Tu decidi. Ma è quello che è.

Consigliato:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.